L' allevamento

L'impianto di allevamento è suddiviso in due aree, conigli nani da compagnia e lepri per ripopolamento, il perimetro è completamente recintato da recinzione antigatto composta da rete zincata e pali di cemento interrati, la recinzione è protetta da filo elettrico posto sulla sommità alimentato a 12 V, questo impedisce l’ ingresso di animali ostili come volpi o gatti selvatici.

Nel recinto sono presenti piante di ulivi, alberi da frutto e un vigneto. Nell’area di ambientamento delle lepri vengono seminate graminacee ed altre erbe come grano, orzo, avena, sorgo, saina, sulla, favette, loietto ed erba medica.

Conigli nani da compagnia

Da alcuni anni a questa parte, ai classici “pet” da compagnia si sono aggiunti gli animali “esotici” come il cincillà, criceti, porcellini d’india, pesci e altri piccoli mammiferi, tra questi cè anche il coniglio nano da compagnia, il quale è in grado di trasmettere lo stesso affetto ed emozioni caratteristiche del cane e del gatto.

L’area di allevamento è suddivisa in due sezioni, una al coperto e l’altra in plein-air (all’aperto).

Lepri per ripopolamento

L'attività di allevamento della lepre è rivolta al settore del ripopolamento per ambiti territoriali di caccia e riserve, il metodo di allevamento prevede inizialmente, la stabulazione dei capi in gabbie apposite situate all’aperto e successivamente l’ambientamento in recinti appositi protetti da un perimetro recintato con rete antigatto.

E’ importante specificare che il nostro allevamento non fa uso di capi di importazione, ma solo di lepri italiane.

TOP